Avgvsta Chapter Qatar

Gemellaggio

Ci sono esperienze di viaggio che lasciano il segno, coinvolgono e insegnano cosa siano fratellanza e condivisione, i valori concreti del mondo Harley-Davidson.

Doha in Qatar è un posto meraviglioso per godersi il relax, il mare e le attrazioni culturali della città. Da appassionati hogger, io e mia moglie avevamo programmato una tappa alla locale concessionaria H-D per l’acquisto di qualche souvenir da portare in Italia.


Due anni fa avevamo conosciuto in occasione del Run del Picchio, organizzato dal Route 76, Mohammed “Bob” Ihab e Anas Khalawy del Qatar Chapter, due splendide persone che ci avevano subito conquistato con la loro simpatia. Una volta arrivati, abbiamo subito pensato di contattarli per un saluto. Appena saputo che eravamo in città, Bob ci ha dato appuntamento la sera stessa presso H-D Doha, dove ci ha accolti insieme al dealer Ayman Mohamad-Ali, felice per la nostra visita. Con un profondo senso di ospitalità ci hanno mostrato la bellissima concessionaria e ci hanno invitati a partecipare al loro run del venerdì.

Viste le temperature torride, le partenze per i run avvengono all’alba. Alle sei di mattina Bob e il road captain Ramy erano già sotto il nostro albergo per accompagnarci dall’amico Anas, che ci avrebbe prestato, con un grande gesto di amicizia, una delle sue moto: uno splendido CVO Road King nero e arancione! Un caffè insieme prima della partenza ha offerto l’occasione per conoscere il director del Qatar Chapter Mohamed Salah Ibrahim, la moglie del dealer e Ladies of Harley officer Abeer Alalawneh, oltre a Adib Kajan e Moez Karmous, rispettivamente presidente e tesoriere dei Wataweet MC. In un gruppo compatto abbiamo attraversato il centro di Doha con i suoi grattacieli moderni e l’immenso lungomare, ricco di giardini perfettamente curati. Giunti ai confini della città, il deserto è apparso in tutto il suo fascino. Le Harley sembrano fatte per queste strade, da percorrere con emozione, godendosi il panorama meraviglioso. A metà mattinata, con un caldo già soffocante, abbiamo raggiunto un locale che serve la tipica colazione turca; dopo le foto di rito per immortalare l’occasione speciale i nostri amici ci hanno accolto nel ristorante, molto suggestivo, invaso dai profumi di una cucina speziata. Il tempo trascorso tutti insieme è stato molto piacevole: è bello scoprire come la passione per le H-D e gli eventi HOG possano unire persone lontane e dalle diverse tradizioni. Tornati in albergo con la promessa di rivederci ancora, prima di salutarci Bob ci ha sorpreso con un invito a trascorrere un’altra serata insieme, questa volta con un giro in moto in notturna.

La sera prima della nostra partenza quindi ci siamo ritrovati con Bob, Anas e i Wataweet MC. Vedere Doha con grattacieli e installazioni illuminate da luci di colori diversi è stata un’emozione indescrivibile. Partendo dalla zona del mare, abbiamo attraversato i quartieri residenziali, eleganti ed ordinatissimi, fino ad arrivare ai grandi alberghi dove i Wataweet MC avevano prenotato per noi una cena in un locale in tipico stile pub europeo. La serata è trascorsa scambiandoci racconti di viaggio e di vita su due ruote, tutti ansiosi di conoscere e capire come la stessa passione possa avere diverse sfaccettature. La sensazione è stata quella di parlare con amici desiderosi di creare un legame nonostante la distanza geografica; ci siamo salutati con un po’ di tristezza, ma con la promessa di rivederci in Italia per condividere insieme un evento.

Siamo rientrati in Italia con il ricordo di un’esperienza che ci ha arricchito moltissimo: l’entusiasmo con cui siamo stati accolti ci ha fatto capire come sia possibile mettere in pratica quei valori di fratellanza e condivisione che solo il mondo Harley-Davidson rappresenta così bene. Dopo circa un mese il nostro amico Bob è venuto in Italia per una vacanza in moto di quindici giorni tra il Bel Paese e il centro Europa. Come perdere quindi l’occasione per invitarlo da noi a Torino a trascorrere un weekend? La proposta è stata ovviamente accolta con grande entusiasmo. Il fine settimana è coinciso con il run organizzato dai nostri cugini del Torino Chapter, che ci ha permesso di trascorrere due giorni in moto insieme tra verdi paesaggi collinari e specialità gastronomiche dello splendido hinterland torinese. C’è stata anche l’opportunità di portare Bob a visitare la concessionaria H-D- Torino, dove è stato accolto dai nostri sponsoring dealer Giuseppe Anastasio ed Andrea Tesi. Bob ha visitato il salone con molto piacere e ha acquistato alcuni gadget per sé e per alcuni amici in patria dove di sicuro racconterà della sua bella esperienza fatta in Piemonte con i suoi nuovi e fraterni amici dell’Avgvsta Tavrinorvm Chapter.