Harley-Davidson Motorcycles

LO STREET ROD® SFRECCIA SUL FLAT TRACK

La rivista Sideburn ha collaborato con Grant Martin per il DTRA European Hooligan Championship. La sua scelta? Una motocicletta Street Rod® 750 Harley-Davidson® modificata. 

LA RIVISTA SIDEBURN E GRANT MARTIN PORTANO UNA STREET ROD® HARLEY-DAVIDSON® ALL’ASSALTO DELL’HOOLIGAN CAMPIONSHIP DELL’ASSOCIAZIONE EUROPEA DIRT TRACK

La rivista Sideburn, specializzata in flat track, ha annunciato oggi di aver unito le forze con Grant Martin e la concessionaria Harley-Davidson britannica di Maidstone per concorrere al DTRA European Hooligan Championship 2018.

Grant gareggerà in sella a una Street Rod® 750 di Harley-Davidson® modificata nella sfida a cinque round. Il trentenne tatuatore professionista di Maidstone, Kent, ha partecipato alla DTRA nel 2017 e conquistato la flat track. Ha vinto nella sua gara d'esordio, battendosi su un campo internazionale.

Dopo essermi sporcato le mani l'anno scorso, gareggiando solo nella fase finale del campionato DTRA Hooligan, sono super entusiasta di darci dentro con la serie di quest'anno”, afferma Grant. “Sarà molto divertente correre con i più veloci e ho intenzione di vincere. Penso che la Street Rod 750 di Harley-Davidson sia in grado di combattere per il titolo”.

La Street Rod 750 di Grant è stata modificata dal concessionario Harley-Davidson di Maidstone per poter affrontare il breve tratto sterrato su cui dovrà sfrecciare. Le principali modifiche riguardano un serbatoio montato lateralmente, cerchi da 19” uniti ai mozzi e dotati di pneumatici per strade sterrate, conversione della trasmissione a catena, ammortizzatori Öhlins più lunghi e regolabili, kit cartuccia Öhlins nelle forcelle Street Rod; filtro dell’aria S&S; barre per flat track, e infine unità di seduta in lega su misura e sistema di scarico in acciaio inox di T&S Engineering. Il motore raffreddato a liquido, il telaio, il forcellone e il freno posteriore della Street Rod 750 Harley-Davidson non sono stati customizzati.

“Abbiamo deciso di collaborare con Grant per la sua partecipazione all’Hooligan Championship 2018 dopo che ha contribuito a creare un progetto fanzine lo scorso anno scorso e abbiamo stretto amicizia”, spiega l’editor di Sideburn, Gary Inman. “Ho ammirato il suo stile di guida e come ha scalato la classifica. Sembra che sia nato su due ruote. Questo è solo il secondo anno di gare Hooligan nel Regno Unito e già il livello di concorrenza è andato alle stelle. Grant offre il perfetto mix di calma, pura abilità e stile unico con o senza moto."

 

CALENDARIO DTRA HOOLIGAN 2018

Il campionato DTRA Hooligan 2018 si divide in cinque round su quattro piste: tre nel Regno Unito e una in Olanda. Gli Hooligan daranno il massimo a maggio all’MCN Festival presso la East of England Showground, Peterborough, e la finale si svolgerà a DirtQuake nel mese di agosto.

 

1° round, 7 aprile
Adrian Flux Arena, King’s Lynn

 

2° round, 6 maggio
Speedway Lelystad, Paesi Bassi


3° & 4° round, 19/20 maggio
Peterborough Showground

 

5° round, 18 agosto
DirtQuake, Arena Essex

 

Altre informazioni sul campionato Hooligan

La Hooligan Flat Track permette di tornare alle origini. Le moto che competono sono costruite e gareggiano con lo stesso spirito dei pionieri americani degli anni ‘30. Si tratta di una classe per moto modificate, proprio come le moto di classe C che hanno scelto il flat track come lo sport estremo originale negli anni ‘20 e '30.

Per poter partecipare come un Hooligan, la moto deve avere un telaio da strada standard e un motore di almeno 750 cc. I freni anteriori devono essere rimossi e la moto deve montare pneumatici appositi per strade sterrate da 19”. Il campionato Hooligan sta aiutando a far rinascere la passione per il flat track amatoriale negli Stati Uniti, dove i modelli Harley-Davidson Sportster, XG750 Street e Street Rod costituiscono il fondamento di questo sport.

 

Altre informazioni sul campionato DTRA

Nata nel 2013, l'Associazione Dirt Track Riders è un'organizzazione per gare amatoriali che organizza la serie di gare nazionali del Regno Unito. Il club è cresciuto ogni anno ed è un’associazione no-profit; tutte le sponsorizzazioni e le tasse di iscrizione servono per tenere in piedi il club. Per maggiori dettagli, www.dirttrackriders.co.uk