Motorcycle in The Crew 2 video game

IL VIDEOGAME THE CREW 2 METTE IN SCENA LE MOTOCICLETTE HARLEY-DAVIDSON

By Alan Dykes

TI SEMBRA TI GUIDARE SULLA ROUTE 66? IL VIDEOGAME THE CREW 2 TRASFORMA GLI STATI UNITI IN UN PARCO GIOCHI ONLINE CHE PERMETTE DI PERCORRERE L'ICONICA AUTOSTRADA AMERICANA, OLTRE AD ALTRE STRADE FAMOSE...

 

Se non hai mai viaggiato sulla Route 66, allora sarà probabilmente sulla tua lista dei desideri. Ma mentre Harley-Davidson® e H.O.G.® incarnano lo spirito di libertà, non è sempre pratico attraversare al volo l'Atlantico per realizzare questi sogni epici di avventura. Tuttavia, la recente release del videogioco The Crew 2 da parte di Ubisoft rende possibile tale esperienza in grande stile.

La prima volta che la rivista HOG® sentito parlare del gioco, si trattava di un video promozionale pubblicato lo scorso ottobre, che riprendeva il CEO di Ubisoft in sella a una Iron 883. Quindi non vedevamo l'ora di parlare con Ahmed Boukhelifa, CEO di Ivory Tower, la società francese che ha sviluppato il gioco per Ubisoft, per saperne di più su The Crew 2 e su come hanno collaborato con la Harley-Davidson Motor Company.

UN GIOCO DI CORSA ONLINE OPEN-WORLD

Disponibile per PC, PlayStation 4 e Xbox One da quest'estate, il gioco non solo dispone di più di 9.000 km2 di paesaggi statunitensi in scala ridotta, ma consente anche di guidare automobili, pilotare aerei, barche a motore e, fondamentalmente, moto Harley®. Ma non è solo la possibilità di guidarle che ha attirato la nostra attenzione; è il livello di personalizzazione disponibile e l’immenso lavoro di autentica creazione di moto digitali.

The Crew 2 permette di giocare in un ambiente online, guidando o montando in sella in compagnia o sfidando altri giocatori. Permette di creare una squadra, una 'crew' appunto, di massimo otto giocatori o partecipare a più crew formate da persone in tutto il mondo. Amici, familiari, membri di un Chapter, compagni motociclisti incontrati a un rally, o anche solo qualcuno con cui hai stretto amicizia giocando: potrete organizzare per incontrarvi in questo mondo virtuale, decidere dove andare, cosa fare e... partire!

CREAZIONE DI MOTO VIRTUALI AUTENTICHE

"È Harley-Davidson!" Esclama Ahmed. "Quando si parla di percorrere in sella gli Stati Uniti, il marchio che viene subito in mente è Harley-Davidson. Da tempo volevamo includere le Harley nel gioco ed è per questo che siamo incredibilmente entusiasti di poter avviare questa collaborazione".

Per ricreare nel gioco le motociclette Harley-Davidson, Ivory Tower è andata ben oltre la semplice copia delle immagini disponibili pubblicamente. Ha preso moto reali, le ha guidate, le ha catturate visivamente da ogni angolazione e aggiunto ogni dettaglio utilizzando tecniche e dati CAD provenienti da Milwaukee.

"Volevamo includere la vera moto... E tutta l'emozione che trasmette. Per poter offrire un’esperienza reale, bisogna provarla. Successivamente, avevamo bisogno di tantissime informazioni, tutti i dettagli relativi ai motori, perché la simulazione è al centro del nostro gioco. Abbiamo tenuto anche una sessione di registrazione a Milwaukee, dove abbiamo portato le moto fuori dalla fabbrica e registrate in pista per ottenere un rombo fedele all'originale".

E poi abbiamo dovuto modellare la manovrabilità della moto: "Una volta aggiunte tutte queste parti al gioco, i nostri progettisti hanno guidato ancora e ancora le moto per cercare di rendere l'esperienza virtuale il più possibile vicina a quella reale".

The Crew 2 è impressionante per il suo livello di dettaglio visivo. Ovviamente è comunque un gioco, ma tutto funziona: il tachimetro, gli ingranaggi, o come dice Ahmed: "Sono fedeli all'originale e funzionano come nella realtà".

IL SENSO DELLO SPAZIO

Il gioco si propone di mostrare molte delle località più famose negli Stati Uniti, con più di 10.000 chilometri di strade da attraversare. Anche se ancora non è possibile visitare la sede di Harley, è possibile visitare il centro di Chicago, così come New York, Miami, Las Vegas e un moltissime altre grandi città. Ma altrettanto divertimento ti aspetta nelle vaste distese tra le città, come spiega Ahmed. "Abbiamo voluto trasferire il senso dello spazio... le montagne, il deserto, vastissimi luoghi iconici come il Grand Canyon". 

PERSONALIZZA LA TUA MOTO CON RICAMBI & ACCESSORI

Il gioco si basa sulla progressione: guadagnare denaro nel gioco permette di acquistare nuovi veicoli, nonché di migliorare e personalizzare quelli esistenti. Questo avviene interamente all’interno della propria casa virtuale. "La casa virtuale è come un garage di lusso" afferma Ahmed. "Al centro del salotto sarà presente il veicolo, che può essere interamente modificato come si desidera".

Si inizia con un modello di fabbrica, e poi arriva il momento di divertirsi un po’. "Era importante per noi creare qualcosa che fosse fedele all’originale esperienza Harley-Davidson" afferma Ahmed. "Offriamo al giocatore la libertà di personalizzare davvero le sue moto e renderle uniche. È possibile modificare lo scarico, il manubrio, le luci anteriori, le luci posteriori, i parafanghi, gli specchietti; tutto ciò che potete immaginare". E sì, si può modificare il motore e scatenarsi con la vernice!

Una volta imparate le regole e progredito un po' nel gioco, la prima moto Harley-Davidson® che sarà possibile sbloccare è la Iron 883. Molti motociclisti nella vita reale hanno iniziato con una moto come la Iron 883 prima di passare a modelli più grandi, e in The Crew 2 non sarà diverso.

Come la Iron 883, solo un altro modello Harley-Davidson è stato annunciato finora: la Street Glide® 2017, che massimizzerà il gioco in termini di potenza con il suo motore Milwaukee-Eight®. Ma mentre Ahmed non poteva rivelare nient'altro a causa di accordi contrattuali, se l'edizione originale di The Crew (rilasciata nel 2014) è tutta da seguire, presto verranno rivelati aggiornamenti regolari e altre moto!

LA COMUNITÀ AL CENTRO

Così come le moto stesse, c'è una parte specifica del mondo virtuale che è stata progettata solo per Harley: "Alcuni elementi sono stati pensati specificamente per le moto, come per esempio l'incredibile gara Harley-Davidson. Dura quasi 20 minuti e porta da Las Vegas al Parco nazionale di Yosemite. Parte da Las Vegas Strip e sale attraverso le colline. Questo viaggio insieme alla crew regalerà un mix di adrenalina e scoperta".

Ciò che contraddistingue la serie di The Crew è sua comunità: a quasi quattro anni dalla sua presentazione, questo videogioco rimane popolare, con giocatori che continuano a incontrarsi e a sfrecciare nel suo vasto paesaggio. "Si ha a disposizione questo mondo enorme, con intere comunità di crew che lo popolano e partecipano a corse su strada, fuori strada, freestyle e in autostrada. Ciascuna di queste comunità organizza eventi, e ogni evento a cui si partecipa permette di costruire la propria storia e il proprio seguito. E una volta terminate le corse, ci sono moltissimi strumenti con cui divertirsi, ad esempio, la fotocamera, che consente di scattare foto durante la guida, o girare video, che è possibile caricare su YouTube".

Infine, abbiamo chiesto ad Ahmed com’è lavorare con Harley-Davidson, ha soddisfatto le sue aspettative? "È stato entusiasmante perché abbiamo voluto lavorare con loro per molto tempo. Con Harley-Davidson, è stato davvero amore a prima vista. Avevano già visto The Crew e immaginato come sarebbe stato con le moto, quindi il primo contatto è stata molto positivo. Li abbiamo rassicurati di voler ricreare le loro moto in dettaglio, e ci hanno fornito tutto il necessario: dati tecnici, informazioni sulle vernici, dettagli estetici e accesso alle moto reali".

E, come si vedrà dall’opera d'arte in queste pagine, questa stretta collaborazione ha ripagato con l'impatto visivo di The Crew 2. I videogiochi non saranno mai in grado di ricreare completamente le sensazioni di sfrecciare lungo una strada e le emozioni che si provano in sella a una vera Harley, ma per i mesi invernali in cui ci si prende una pausa, vale la pena sapere che almeno un gioco permetterà di esplorare gli Stati Uniti su una Harley e creare la propria crew di compagni motociclisti.