Harley-Davidson Cruiser Used for Camping

SUGGERIMENTI PER CAMPEGGIARE VIAGGIANDO SU DUE RUOTE

 

 

 

Motociclismo e campeggio offrono entrambi la libertà di esplorare e sperimentare i grandi spazi aperti e la natura direttamente, ma richiedono comunque una minima pianificazione rispetto ad alloggiare in un hotel o un motel. Questo tipo di viaggio richiede una seria preparazione. Per aiutare chi sta pianificando un viaggio su due ruote, abbiamo stilato un elenco dei consigli fondamentali per accamparsi.

Qualsiasi moto permette questo tipo di viaggio: risulterà più facile su una full dresser ma è perfettamente possibile su qualsiasi Harley, basterà solo considerare più attentamente i requisiti per i bagagli e la loro sistemazione in sella.

1. Per prima cosa: sistema in sicurezza i bagagli. Tieni presente il centro di gravità della tua moto e assicurati che i bagagli pesanti siano collocati in basso, sotto il centro di gravità della moto. Un bagaglio rigido è comodo ma non essenziale, i bagagli morbidi o le borse laterali throw-over possono essere altrettanto efficaci (e richiuderli in sicurezza risulta altrettanto comodo). Attenzione all'equilibrio su ogni lato della moto: non mettere tutta la roba pesante in una sola borsa laterale! Considera uno schienalino per avere a disposizione ulteriore spazio: le borse per schienalino dispongono di grande capacità, ma a causa dell'attrito con il vento rallenteranno le prestazioni aumentando il consumo di carburante. Sono comunque utili per aggiungere dello spazio, soprattutto con selle biposto. Se viaggi da solo, sistema la tua roba in modo che faccia da schienale per sostenere la parte bassa della schiena.

2. Assicurati che nulla sia a contatto con gli scarichi, che il bagaglio non si muova durante la guida e ricorda: se qualcosa cade lo farò mentre sei in movimento. Utilizza le cinghie a cricchetto più efficaci che riesci a trovare e utilizzare funi o reti per assicurare il carico e trasportare altri bagagli nella parte superiore per un facile accesso. Non stipare tutto ciò che credi ti possa servire in uno zaino, e ricorda che è consigliabile non agganciare nulla al manubrio, anche se ti evoca una qualche immagine romantica: in questo modo non influirai sulla manovrabilità.

3. Porta con te una torcia. Lo spazio è limitato quindi devi sfruttarlo al meglio e non riempire ogni spazio disponibile. I campeggiatori esperti partono leggeri, riducendo i bagagli al minimo. Non dimenticare che è possibile acquistare qualcosa lungo la strada.

4. Prepara i bagagli in modo efficiente. Assicurati di aver preso ciò che veramente ti serve e prepara i bagagli di conseguenza. Piega la tenda e il sacco a pelo per ultimi, dal momento che saranno le prime cose a dover essere usate una volta arrivato e assicurati di poter accedere facilmente a ciò di cui avrai bisogno in sella: occhiali da sole, crema solare, un impermeabile e alcune mappe.

5. A meno che tu non voglia davvero tornare alle origini e utilizzare un bivacco o un telo legato alla tua moto per dormire, una tenda decente è il minimo indispensabile. Le tende autoportanti moderne sono leggere, si richiudono occupando uno spazio minimo e sono facili da aprire e fissare. Assicurati di sceglierne una con un pavimento impermeabile o una stuoia e aggiungi dei pali metallici per fissarla. Scegli le dimensioni della tenda secondo le tue esigenze: anche se viaggi solo, una tenda da due o tre posti ti darà lo spazio che ti serve per vestiti e bagagli, e non occupa molto più spazio di una tenda da un posto. Un atrio permette di toglierti gli indumenti e riporre i bagagli bagnati senza bagnare l'interno della tenda. Assicurati di disporre di un telo impermeabile per le notti umide ed è una buona idea provare ad aprire la tenda in negozio o a casa piuttosto che scoprire come fissarla al buio una volta arrivato al campeggio.

 

 

 

6. I sacchi a pelo sono disponibili con ogni tipo di imbottitura, quindi scegline uno adatto alle temperature che pensi di trovare per assicurarti di non passare le notti troppo al caldo o troppo al freddo. Un isolamento in piuma è più efficiente e occupa meno spazio rispetto a imbottiture sintetiche.  I cuscini sono considerati essenziali da molti per garantire un sonno confortevole: le versioni gonfiabili sono le migliori in termini di isolamento e spazio oppure puoi utilizzare un cuscino in gomma piuma sottile. Considera dei sacchetti sottovuoto per conservare il tuo sacco a pelo, la tenda e il cuscino, così da ottimizzare lo spazio.

7. Naturalmente, dovrai portarti dei vestiti. Ancora una volta, è tutto una questione di spazio, quindi basta portare il minimo indispensabile tenendo conto del clima che potrà esserci. Se pensi di dover affrontare variazioni significative di temperatura, puoi scegliere di portare strati che si possono aggiungere, e non sostituire, a ciò che già indossi, così da resistere al freddo. Assicurati che i vestiti e i capi essenziali siano contenuti in un sacchetto impermeabile, non vorrai mica arrivare a destinazione e trovare i vestiti tutti bagnati? Porta con te anche un paio di scarpe da campeggio così da poter togliere gli stivali una volta smontato dalla sella (e asciugarli se necessario) e prendi in considerazione anche un paio di ciabatte da doccia leggere. Un costume da bagno non occupa assolutamente spazio quindi portalo con te, insieme a un asciugamano in microfibra.

8. Scegli se portarti dietro qualcosa per cucinare o se mangiare fuori: nel primo caso, avrai bisogno di molto spazio per stoviglie e cibo, quindi portali solo se davvero ti serviranno. Se scegli di cucinarti da mangiare, allora è indispensabile un fornello: sono disponibili diversi combustibili, dal propano ai combustibili solidi o alla benzina (che naturalmente avrai sempre a disposizione nel serbatoio). Scegli pentole impilabili e piatti e posate resistenti, per evitare di impazzire con le forchettine di plastica, e assicurati di avere alcuni materiali per lavastoviglie. Cibo e acqua sono facili da reperire, quindi non caricarti eccessivamente: i cibi pronti in sacchettini e già porzionati sono facili da cucinare su un piccolo fornello. Per la prima colazione, scegli un mix di fiocchi d'avena istantanei e latte in polvere. Porta con te caffè istantaneo, condimenti e spezie in sacchetti Ziploc etichettati per risparmiare spazio.

9. Se la moto non dispone di una presa caricabatterie per il telefono cellulare e il navigatore satellitare, considera se installarne uno o acquistare un caricabatterie a energia solare. Porta con te e tieni a portata di mano un coltello, una torcia elettrica, batterie, fascette, un accendino o fiammiferi, strumenti essenziali per la moto, un coaster, un buon coltellino svizzero, una catena di sicurezza o un lucchetto per la moto e della fune da traino per le emergenze. Ricordati di prendere il sapone o il gel doccia (le bustine dei motel sono ottime), carta igienica (togli il tubo di cartone per risparmiare spazio), sacchetti Ziploc di ricambio e un sacco per l’immondizia grande, asciugamani di carta e un kit di primo soccorso base (assicurati che contenga bende, farmaci indispensabili, anti-zanzare e anti-allergeni).

10. Prima di partire, assicurati che il serbatoio sia pieno e la moto sia in buone condizioni. Un giorno o due prima della partenza, prova a caricare la moto e a partire, se possibile, per un mini-viaggio di una notte. Avrai quasi certamente preparato più del dovuto, quindi è una fantastica opportunità per controllare e rivalutare cosa portare con te, per assicurarti che tutto sia imballato in modo efficiente e per sapere dove si trova e come arrivare a ciò che si serve. Naturalmente, se viaggi con qualcuno che si sposta in auto, puoi mettere l'attrezzatura da campeggio nel suo bagagliaio e trasportare solo l’essenziale, e questo significa anche che puoi portare più cose che pensi ti tornino utili, ad esempio sedie da campeggio, cibo in più o una borsa frigo.

11. In viaggio, non aspettare che si faccia buio per scegliere dove fermarti: se sei stanco, è facile prendere decisioni sbagliate, i livelli di stress aumentano ed è più probabile sbagliare. Una volta trovato il sito, scegli la zona migliore: riparata e in piano, non inclinata o rocciosa e senza troppe buche, così non ti circonderai di pozzanghere se piove e non sarai esposto al vento freddo se le temperature si abbassano. Sii amichevole con gli altri campeggiatori e, quando te ne vai, assicurati di non lasciare nessuna traccia del tuo passaggio: spegni qualsiasi fuoco, porta via la spazzatura e lascia pulita la zona.

12. Infine, una volta a casa, valuta l'organizzazione dei bagagli: cosa non hai usato, cosa non hai portato che invece ti sarebbe servito e prendine nota, così la prossima volta sarai assolutamente efficiente e potrai goderti il viaggio al massimo.

Ora, è il momento di cominciare a pianificare il tuo prossimo viaggio.

DA UN'OCCHIATA ALLA SCALETTA TOURING  >