HARLEY-DAVIDSON®

MUSEUM

MILWAUKEE,USA

Harley Davidson® Museum
Harley Davidson® Museum
Harley Davidson® Museum

Dopo quasi 105 anni di storia, il Museo Harley-Davidson, situato vicino al centro di Milwaukee, ha aperto i battenti sabato 12 luglio 2008. Il museo si estende su una superficie di 12.000 metri quadrati e aggiunge una nuova dimensione alla Harley-Davidson Experience. I visitatori potranno assaporare la libertà, la complicità e l'orgoglio provato ogni qualvolta un motociclista sale in sella alla sua Harley-Davidson.

Ciascuna mostra ed esposizione costituisce una testimonianza di queste moto leggendarie, delle persone che le hanno costruite e, ovviamente, di ogni individuo che ne abbia mai ascoltato il potente rombo lungo una lingua di asfalto.

Al Museo H-D si può:

  • Camminare fra mostre che narrano le storie di persone e prodotti straordinari, raccontando anche la storia e la cultura Harley-Davidson. Oltre alla fantastica collezione di motociclette, le storie vengono illustrate mediante foto, filmati, indumenti, documenti rari e altri oggetti.
  • Dare un'occhiata a una parte degli archivi mai aperta prima al pubblico, la quale ospita più di 450 motociclette e migliaia di oggetti che gli addetti agli archivi rispolverano per le esposizioni.
  • Leggere i messaggi personalizzati creati da persone di tutto il mondo sui rivetti "Living the Legend", esposti sulle mura e le piazze "Living the Legend".
  • Passeggiare per gli 8 ettari occupati dal museo, godendosi la passeggiata sul fiume o semplicemente sedendosi sul lungofiume e ammirare il profilo della città di Milwaukee.
  • Scoprire gli oggetti unici ispirati al museo del negozio "The Shop".
  • Esaminare l'architettura industriale e l'attenzione nei confronti dei dettagli dentro e fuori i tre edifici che compongono il museo.

HARLEY-DAVIDSON & LE FORZE MILITARI

Harley Davidson® Museum

La prima commessa formale per applicazioni militari risale alla guerra di confine del 1916 fra Stati Uniti e Messico. Il Generale John "Blackjack" Pershing era interessato all'utilizzo di nuove tecnologie e apprezzava l'agilità, la facilità di utilizzo e l'affidabilità delle motociclette.

DONNE ALLA GUIDA

Harley Davidson® Museum

"Qualche anno fa una donna in moto avrebbe causato stupore, ma oggi se ne vedono un sacco alla guida dei loro bolidi. Ormai esistono club composti interamente da donne motocicliste che amano alla follia questo sport eccezionale". - The Motorcyclist, giugno 1940

Le donne guidano moto Harley-Davidson fin dagli albori di questo sport. La ricerca dell'indipendenza e il desiderio di scoprire qualcosa di nuovo ed eccitante hanno da sempre spinto molte donne motocicliste a salire in sella senza mai tornare sui propri passi.

A partire dagli anni '80, il numero di donne motocicliste è aumentato in modo esponenziale. Sono sorti tantissimi club che organizzano eventi e permettono agli appassionati di conoscersi. Le donne motocicliste continuano a trovare ispirazione nelle proprie moto, nella strada aperta e nei confronti delle altre motocicliste.

Il museo Harley-Davidson celebra le donne motocicliste in una nuova vetrina inaugurata all'inizio di maggio. Sono esposte due moto uniche, possedute e utilizzate de donne motocicliste, oltre a indumenti e altri cimeli che aiutano a raccontare la storia delle donne in sella.

LA COLLEZIONE DI MOTOCICLETTE, PRIMA PARTE: DAL 1903 AGLI ANNI '40

Harley Davidson® Museum

La visita del museo Harley-Davidson inizia dal secondo piano, ossia dall'esposizione di una fila di motociclette che rappresentano la storia dei primi cinquant'anni dell'azienda.

Ogni motocicletta esposta in questa sala è stata appositamente scelta in qualità dell'importante patrimonio culturale che rappresenta, nonché come espressione univoca degli elementi caratteristici Harley-Davidson: bellezza, prestazioni, funzionalità e stile.

IL VIAGGIO HARLEY-DAVIDSON, PRIMA PARTE

Harley Davidson® Museum

Sul lato a est del secondo piano si trovano cinque sale comunicanti, progettate per raccontare i primi cinque decenni dell'incredibile e illustre storia di Harley-Davidson.

La nostra storia inizia nella sala più a sud, con la motocicletta che viene spesso denominata "Numero di serie Uno". Essa risale ai primi anni di vita dell'azienda ed è la motocicletta Harley-Davidson® più vecchia esistente. Procedendo nelle sale verso nord, emergono i racconti inerenti le persone e i prodotti, nonché la cultura e la storia che hanno fatto diventare Harley-Davidson Motor Company quella che è oggi.

Altre storie evidenziate comprendono: l’apertura di una rete globale di concessionari indipendenti; il contributo dell'azienda motociclistica agli sforzi degli Stati Uniti nelle due guerre mondiali; il successo del colore e dello stile a metà degli anni '20 e l'indimenticabile moto Knucklehead che aiutò a definire lo stile così come lo conosciamo oggi.

LA COLLEZIONE DI MOTOCICLETTE, SECONDA PARTE: DAGLI ANNI '40 AD OGGI

Harley Davidson® Museum

In questa mostra sono esposte moto dai primi anni '40 ai giorni nostri, allineate in file da tre. Queste moto rappresentano il proseguimento dell’esposizione iniziata al piano superiore.

IL VIAGGIO HARLEY-DAVIDSON, SECONDA PARTE

Harley Davidson® Museum

Scendendo al piano inferiore per proseguire la visita, si accede a un'altra serie di sale che ospitano alcune testimonianze della storia più recente di Harley-Davidson.

Alla base della scalinata è presente una riproduzione in scala della vetrina di un concessionario Harley-Davidson® del 1951. Procedendo da una sala all'altra si scopriranno alcuni fra gli eventi Harley-Davidson più impegnativi e di successo degli anni recenti, dal lancio del modello Sportster® nel 1957 alla fusione con AMF nel 1969.

Non bisogna perdersi il video su tre schermi che narra la coraggiosa storia di chi riacquistò l'azienda dall'AMF, per riguadagnare il controllo sul destino della Harley-Davidson.

LA SALA MOTORI

Harley Davidson® Museum

Quando si accede a questa sala non si può perdere lo spaccato di una motocicletta. Smembrata in una moltitudine di componenti, questa Knucklehead degli anni '40 è un vero e proprio disegno meccanico vivente. L'esposizione esalta gli elementi unici della progettazione e dello stile che caratterizzano una moto Harley-Davidson®.

Nella parete a nord è presente il nostro "albero genealogico". I motori esposti sulla parete arancione illustrano l'evoluzione del motore Harley-Davidson dai primordi all'ultima incarnazione. Nel resto della galleria sono presenti mostre interattive che spiegano la meccanica dei motori.

IL LABORATORIO DI PROGETTAZIONE

Harley Davidson® Museum

Fra le pareti di vetro satinato di questa galleria si trovano le testimonianze dell'impegno continuo di Harley-Davidson nei confronti di qualità e design.

Da un quaderno di progettazione scritto a mano e risalente agli anni '40 al prototipo originale in argilla della moto V-Rod® del 2002, è possibile tracciare l'influenza Harley-Davidson sul design. Questa mostra riguarda le prime divisioni ingegneristiche, oltre alla prima divisione per lo stile formata nel 1963, fino ad arrivare al moderno centro per lo sviluppo dei prodotti G. Davidson.

CLUB E COMPETIZIONI

Harley Davidson® Museum

La competizione è la tematica principale di questa galleria, le parole chiave erano: più veloce, più alto, più lontano. Qui si può ammirare una riproduzione di più di 4 metri di altezza di una sezione della pista di legno per il board track, oltre a cinque motociclette da corsa vintage Harley-Davidson®. Questa esposizione riproduce accuratamente una curva di 45° di un tracciato di board track, che consentiva ai piloti, sprovvisti di freni, di raggiungere velocità superiori a 160 km/h.

Dalle corse di board track (su pista di legno) e hillclimb (arrampicata in collina) alle corse fra club e agli eventi di resistenza, questa galleria costituisce un omaggio ai movimenti risalenti ai primi anni del ventesimo secolo e basati sulla complicità, sulla ricerca di emozioni e sullo spirito competitivo che animava la cultura motociclistica dell'epoca.

LA CULTURA CUSTOM

Harley Davidson® Museum

Questa sala è dedicata all’espressione personale e alla creatività tipiche della cultura Harley-Davidson. Sebbene i motociclisti abbiamo iniziato a personalizzare i loro bolidi fin dai primi anni del '900, fu solo dopo la Seconda guerra mondiale che prese piede quell'ampio movimento di appassionati della personalizzazione che conosciamo oggi.

Con le moto senza fronzoli che attiravano grazie al loro carattere, questi anticonformisti hanno inconsciamente creato un'immagine da "fuorilegge". Questo movimento ristretto si trasformò velocemente in un fenomeno culturale, grazie alla sensazionale macchina creatrice di storie che è Hollywood. Non perdetevi la "King Kong", una creazione personalizzata dotata di due motori e lunga quasi 4 metri!

LA SALA DELLE ESPERIENZE

Harley Davidson® Museum

Per alcuni si tratta del momento più atteso... Proprio così, è possibile salire in sella a una delle numerose moto esposte in questa sala.

È possibile salire in sella, toccare e ammirare le motociclette esposte in questa galleria, selezionate in base alla varietà di scale e storie che raccontano. In sella a una di queste moto leggendarie si può guardare un filmato che consentirà di vivere le emozioni delle grandi strade d'America e sperimentare quella complicità in modo che è alla base dell'esperienza Harley-Davidson.

Map of the Harley Davidson® Museum

Come arrivare e dove parcheggiarre

Museo Harley-Davidson
400 W Canal St
Milwaukee, WI 53201

INDIRIZZO E ORARI

Orari museo

Lunedì - Mercoledì 10.00 - 18.00

Giovedì 10.00 - 20.00

Venerdì - Domenica 10.00 - 20.00

Orari negozio

dall'altro

Lunedì - Mercoledì 10.00 - 18.30

Giovedì 10.00 - 20.30

Venerdì - Domenica 10.00 - 18.30

Servizi accessibili ai visitatori

Il museo Harley-Davidson è accessibile ai portatori di handicap e soddisfa tutti i requisiti A.D.A. È possibile usufruire della sedia a rotelle personale. Nell'atrio situato presso l'ingresso principale è disponibile un numero limitato di sedie a rotelle di cortesia. Presso la reception del museo sono inoltre disponibili delle audio guide.

Passeggini

I passeggini per bambini sono i benvenuti, suggeriamo l'utilizzo di passeggini di piccole dimensioni, per spostarsi più agevolmente nelle aree affollate.

Comodamente situato nelle vicinanze dell'I-94, il museo si trova all'incrocio fra la 6° strada e Canal Street. Nelle strade del museo e nei giardini di parcheggio di fronte al museo possono parcheggiare gratuitamente circa 500 automobili e 1000 motociclette. L'entrata ai giardini di parcheggio è da Canal Street. Campeggio e parcheggio notturno non sono consentiti in loco.

Stai pianificando una gita al museo? Scarica la guida in versione stampabile (PDF; 1,5MB) che include le indicazioni stradali e le informazioni sul parcheggio.